Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

CCL per il settore dei contact center e call center

Versione del CCL

Contratto collettivo di lavoro : dal 01.09.2015
Conferimento dell’obbligatorietà generale: 01.07.2018 - 31.12.2020

Criterio di selezione (51 su 51)

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimiCategorie salarialiAumento salarialeIndennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizioAssegni per i figli

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementariLavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro seraleLavoro a turni / servizio di picchettoRimborso speseAltri supplementi

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoroVacanzeGiorni di congedo retribuiti (assenze)Giorni festivi retribuitiCongedo di formazione

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunioCongedo maternità / paternità / parentaleServizio militare / civile / di protezione civileRegolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento 

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazioneParità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessualiSicurezza sul lavoro / protezione della saluteApprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Disdetta

Termine di preavvisoProtezione contro il licenziamento

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratoriRappresentanza dei datori di lavoro

Organi paritetici

Organi d'esecuzioneFondo

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacaliDisposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personaleMisure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

Disciplina sui conflitti

Procedura di conciliazioneObbligo della paceCauzione
Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

Tutta la Svizzera

Ramo professionale

Contact center e call center

Responsabile del CCL

Daniel Hügli (Syndicom)

Numero di occupati assoggettati

3'646 (2018)

Numero di aziende assoggettate

19 (2018)

Campi di applicazione

Campo d'applicazione geografico

Vale per tutta la Svizzera.

Articolo 2.1

Campo d'applicazione aziendale

Vale direttamente per tutte le imprese o parti di imprese (datori di lavoro) del settore dei contact center e call center con più di 20 lavoratori, compreso impiegati non sottoposti. Quel settore comprende imprese o parti di imprese che offrono prestazioni di contact center (inbound, outbound; back-office, e-Mail, chat, altri canali di comunicazione) per terzi.

Articolo 2.1

Campo d'applicazione personale

Vale per lavoratori da imprese e parti di imprese secondo il paragrafo 2.

Sono esclusi:
– i membri della direzione aziendale
– i quadri
– i capigruppo e supervisori

Articolo 2.1

Campo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generale

L'obbligatorietà generale fa stato per tutto il territorio svizzero.

Conferimento del carattere obbligatorio generale: articolo 2.1

Campo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generale

Le disposizioni dichiarate di obbligatorietà generale del contratto collettivo di lavoro (CCL) valgono direttamente per tutte le imprese o parti di imprese (datori di lavoro) del settore dei contact center e calI center con più di 20 lavoratori, compreso impiegati non sottoposti. Quel settore comprende imprese o parti di imprese che offrono prestazioni di contact center (inbound, outbound; back-office, e-Mail, chat, altri canali di comunicazione) per terzi.

Conferimento del carattere obbligatorio generale: articolo 2.2

Campo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Le disposizioni dichiarate di obbligatorietà generale del CCL valgono per lavoratori delle imprese e parti di imprese secondo il paragrafo 2.

Sono esclusi:
– i membri della direzione aziendale
– i quadri
– i capigruppo e supervisori

Conferimento del carattere obbligatorio generale: articolo 2.3

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga

Questo CCL può essere disdetto da una parte contraente tramite lettera raccomandata per la fine dell'anno nel rispetto del termine di disdetta di 6 mesi. Se il contratto non viene disdetto esso verrà automaticamente rinnovato per un altro anno.

Articolo 6

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica

Commissione paritetica del settore dei contact e call Center
Organo di applicazione CCL c/o syndicom
Monbijoustrasse 33
Casella postale
3001 Berna
058 817 18 16
vollzug@syndicom.ch
www.vollzug.ch

syndicom - Sindicato dei media e della communicazione
Daniel Hügli
Monbijoustrasse 33
Postfach 6336
3001 Bern
058 817 18 18
mail@syndicom.ch

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

Stipendio annuale in franchi (dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1° luglio 2018):
RegioneLivello 1Livello 2Livello 3Livello 4
Svizzera orientale44'400.--48'000.--49'200.--54'000.--
Lago Lemano48'048.--51'944.--53'243.--58'437.--
Altipiano (Mittelland)46'775.--50'568.--51'832.--56'889.--
Svizzera nordoccidentale49'989.--54'042.--55'393.--60'797.--
Zurigo50'074.--54'134.--55'488.--60'901.--
Svizzera centrale47'194.--51'021.--52'297.--57'399.--
Ticino42'000.--45'600.--48'000.--52'200.--
Lo stipendio base viene inteso come salario di base (incluse le indennità di ferie e festive ai fini del calcolo della paga oraria), ma senza provvigioni, incentivi ecc.

Gli stipendi mensili si calcolano con un divisore di 12 relativo allo stipendio annuale, gli stipendi ad ora con un divisore di 182 relativo allo stipendio mensile.

RegioneCantoni
Svizzera orientale:AR, AI, GL, GR, SG, SH, TG
Lago Lemano:GE, VD, VS
Altipiano (Mittelland:BE, FR, JU, NE, SO
Svizzera nordoccidentale:AG, BL, BS
Zurigo:ZH
Svizzera centrale:LU, NW, OW, SZ, UR, ZG
Ticino:TI

Articolo 5.13

Categorie salariali

Catégoria salarialeFunzioni
Livello 1Inbound / Outbound 1st Level
Livello 2Multiskill
Livello 3Funzioni amministrative e supporto
Livello 4Technical Specialist e 2nd Level

Dopo 12 mesi d’assunzione l’inquadramento avviene almeno nel livello 2.

Per operatrici/operatori per la comunicazione con la clientela AFC l’inquadramento avviene almeno nel livello 2 a partire dell’assunzione.

Articolo 5.14

Aumento salariale

Per informazione:
Ogni parte contraente CCL può richiedere delle trattative su degli adeguamenti salariali nelle fasce di funzione fino al 30 settembre di ogni anno con entrata in vigore dal 1. gennaio dell'anno successivo.

Eventuali trattative salariali tra le parti contraenti avvengono sempre nel 3. trimestre. Ogni anno le parti contraenti CCL negoziano un adeguamento salariale.

Per il rincaro fa riferimento l'indice nazionale dei prezzi al consumo (IPC) del mese di ottobre.

Articolo 4.4

Assegni per i figli

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Lavoro straordinario
La compensazione delle ore straordinarie e del lavoro supplementare generalmente avviene attraverso la concessione di tempo libero della stessa durata. Laddove una compensazione non è possibile le ore supplementari prestate possono essere pagate al 100% (senza supplemento).

Ore supplementari
Il lavoro straordinario viene retribuito con un supplemento salariale di un quarto della paga oraria. Siamo in presenza di lavoro straordinario laddove l'orario massimo di lavoro fissato dalla legge è stato superato.

Articolo 5.12

Lavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro serale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Rimborso spese

L'azienda rimborsa al dipendente le spese che esso sostiene nell'ambito dell'attività lavorativa.

Articolo 5.16

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

L 'orario normale di lavoro dei dipendenti a tempo pieno ammonta in media a 42 ore settimanali per una settimana di 5 giorni (8.4 ore al giorno). In caso di altre esigenze aziendali la settimana lavorativa può essere estesa a 6 giorni, nel rispetto delle disposizioni legislative.

La pianificazione operativa compete al datore di lavoro. Nel farlo esso deve tenere conto delle esigenze dei dipendenti qualora le circostanze aziendali lo consentano.

I reparti organizzativi comunicano il prima possibile gli orari di lavoro, al più tardi due settimane prima del turno programmato con cambio di orario.

Pausa
Il lavoro giornaliero va interrotto con una pausa di almeno 30 minuti. Su un orario lavorativo di oltre 9 ore la pausa ammonta a 1 ora.

Articoli 5.7 e 5.8

Vacanze

Categoria d'età/anni di servizioNumero di giorni di vacanze
Fino al compimento del 20. anno di età25 giorni lavorativi
Dal 21. anno di età20 giorni lavorativi
+ per ogni anno di servizio completato+ 1 giorno di ferie (max. 25 giorni)

Articolo 5.17

Giorni di congedo retribuiti (assenze)

AssenzaDurata
Matrimonio proprio3 giorni
Decesso del coniuge / partner, dei figli, dei genitori, dei suoceri, dei fratelli3 giorni
Decesso di altri familiari1 giorno
Nascita di un figlio proprio2 giorni
Reclutamento militaresecondo l'effettivo impiego di tempo
Ispezione, rilascio dal servizio militare obbligatorio1/2 giornata
Trasloco della propria abitazione1 giorno per anno civile
Cura di familiari malati nella propria casa dietro dimostrazione dell'effettivo bisogno3 giorni al massimo

Articolo 5.19

Giorni festivi retribuiti

I giorni festivi federali, cantonali e d'uso per il luogo di lavoro valgono come giorni liberi retribuiti.

Articolo 5.18

Congedo di formazione

Il datore di lavoro incentiva e sostiene i collaboratori al fine di allenarli a mantenere la mobilità professionale e la capacità di stare sul mercato del lavoro. L'obiettivo dell'aggiomamento professionale è ampliare le competenze professionali, personali e sociali.

Articolo 5.25

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunio

Per le sue prestazioni il datore di lavoro stipula un'assicurazione collettiva per l'indennità giornaliera per malattia su 730 giorni all'80%, con un periodo di attesa di massimo 180 giorni. Durante il periodo di attesa il datore di lavoro ha il dovere di pagare 100% del salario. I dipendenti contribuiscono per la metà del premio.

Il diritto alla continuazione del versamento del salario sussiste durante la durata del rapporto d'impiego. Le condizioni assicurative devono prevedere che i dipendenti, una volta abbandonata l'assicurazione collettiva, possano passare senza interruzioni e senza nuove riserve all'assicurazione individuale.

Informazione/certificato medico
Le assenze vanno comunicate immediatamente ai superiori. In caso di assenze di oltre 3 giorni a causa di malattia o infortunio al superiore va consegnato un certificato medico da inoltrare poi all'ufficio del personale.

Il datore di lavoro può richiedere un certificato medico già dal l° giorno di assenza e/o ordinare una visita presso un medico di fiducia.

Articoli 5.20 e 5.22

Congedo maternità / paternità / parentale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Servizio militare / civile / di protezione civile

Per tutti restanti servizi obbligatori (corsi di ripetizione) la continuazione del pagamento dello stipendio equivale al 100% del salario per 30 giorni civili nel corso di un anno civile.Le prestazioni IPG spettano al datore di lavoro per l'entità del versamento del salario.

Il servizio civile, la protezione civile come anche il servizio militare o di croce rossa prestato da appartenenti femminili, generalmente vengono equiparato al servizio militare.

Articolo 5.23

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento

Il datore di lavoro riscuote dai collaboratori assoggettati al campo di applicazione del CCL un contributo di solidarietà (mediante detrazione dal salario) di Fr. 20.– mensili per un grado di occupazione di oltre il 50% e di CHF 10.–- per un'occupazione del 50% e inferiore.

I contributi di solidarietà vengono versati in un fondo che viene amministrato in maniera paritetica dalle parti contraenti del CCL.

Articoli 3.3 e 3.4

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Parità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessuali

La protezione civile come anche il servizio militare o di croce rossa prestato da appartenenti femminili all'esercito vengono equiparati all'obbligo di servizio militare.

Articolo 5.23.4

Disdetta

Termine di preavviso

Durata dell'assunzioneTermini di disdetta
Durante il periodo di prova7 giorni per una data qualunque
Decorso il periodo di prova1 mese (giorni civili)
Dopo il 1° anno1 mese per la fine di un mese
Dopo il 5° anno3 mesi per la fine di un mese

I rapporti di lavoro a tempo determinato vengono computati ai fini del clacolo della durata dell'assunzione, salvo che sia in corso un'interruzione da oltre dodici mesi. Se un rapporto di lavoro a tempo determinato, o parecchi rapporti di lavoro a tempo determinato insieme, durano più di 12 mesi, valgono i termini di disdetta secondo la tabella sopraindicata.

Articoli 5.2 – 5.5

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratori

syndicom - Sindacato dei media e della comunicazione

Rappresentanza dei datori di lavoro

Contactswiss
Callnet.ch (Swiss Contact Center Association)

Organi paritetici

Organi d'esecuzione

Per l'applicazione e l'esecuzione del CCL esiste una commissione paritetica (CP). La CP avrà le funzioni e competenze seguente:
– lo svolgimento di controlli contabili dei salari e di indagini in merito ai rapporti di lavoro presso i datori di lavoro. La commissione potrà effettuare tali controlli e indagini mediante incarico a terzi;
– intervenire in caso di divergenza di opinioni tra datore di lavoro e lavoratori in relazione alla classificazione della classe salariale;

Le divergenze di opinioni ovvero le controversie dovranno essere trattate senza indugio dalla CP.

Qualora la commissione paritetica accerti una violazione delle disposizioni del CCL, questa dovrà esortare il datore di lavoro colpevole ad adempiere ai propri obblighi senza indugio. La CP è legittimata a:
– pronunciare un avvertimento;
– infliggere una pena convenzionale fino a un importo di 30 000 franchi; nei casi di privazione di richieste in denaro, la penale potrà raggiungere la prestazione dovuta;
– addossare le spese dei controlli e di procedura al datore di lavoro inadempiente;

La pena convenzionale deve essere calcolata in primo luogo in modo da dissuadere il datore di lavoro inadempiente dal commettere nuove violazioni del presente CCL.

L'importo della pena convenzionale è calcolato cumulativamente in base a tutte le condizioni secondo i seguenti criteri:
– l’entità delle prestazioni in denaro dovute dal datore di lavoro ai suoi dipendenti;
– la natura della violazione di disposizioni del CCL non valutabili in denaro;
– occorrenza unica o ripetuta (inclusa la recidiva) della violazione delle disposizioni del CCL e gravità della violazione;
– le dimensioni dell’azienda (datore di lavoro);
– il fatto che nel frattempo il datore di lavoro inadempiente abbia adempiuto, in tutto o in parte, ai propri obblighi.

Qualora il datore di lavoro non effettui il controllo del tempo di lavoro (rilevamento orari di lavoro) in modo da permettere un controllo efficace, la CP gli infligge obbligatoriamente una pena convenzionale fino a 30 000 franchi a dipendenza delle dimensioni dell’azienda. In casi gravi, potranno essere inflitte pene convenzionali fino a 100 000 franchi.

Ogni pena convenzionale definitiva inflitta nonché le spese dei controlli e di procedura dovranno essere corrisposte alla CP entro 30 giorni. La CP utilizza tali importi per l’esecuzione e l’applicazione del presente CCL. Eventuali eccedenze saranno assegnate al fondo paritetico.

Articolo 3.6

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacali

Ad un membro eletto di un comitato aziendale o di divisione di syndicom viene concesso ad anno solare il tempo effettivo e communque non oltre 4 giorni di congedo per le attività sindicali.
Ai restanti membri del sindicato viene concesso fino ad 1 giorno ad anno solare per partecipare alla conferenza aziendale o di divisione.
Il finanziamento avviene attraverso il fondo di solidarità.

Articolo 5.26

Disposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)

In base alle disposizioni giuridiche in dipendenti hanno il diritto di costituire una rappresentanza del personale.

Articolo 4.6

Misure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

In caso di licenziamenti per motivi economici, chiusure e trasferimenti d'impresa con almeno 50 interessati, l'azienda è tenuta a elaborare tempestivamente un piano sociale per iscritto volto ad alleviare le difficoltà sul piano sociale ed economico delle persone licenziate.
Le negoziazioni relative al piano sociale devono essere condotte con i dipendenti interessati. Su richiesta dell’azienda o dei dipendenti la commissione paritetica del CCL può essere coinvolta con funzione consultiva.

Articolo 4.3

Documenti e link  inizio pagina
» Decreti del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale
» Commissione paritetica del settore dei contact e call center
» CCL per il settore dei contact center e call center 2018 (4076 KB, PDF)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.9)