Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

CCL per il personale occupato negli Instituti Ospedalieri Privati del Cantone Ticino

Versione del CCL

Contratto collettivo di lavoro : dal 01.01.2013
Conferimento dell’obbligatorietà generale: (nessun dato)

Criterio di selezione (51 su 51)

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCLRamo professionaleResponsabile del CCLNumero di occupati assoggettatiNumero di aziende assoggettate

Campi di applicazione

Informazioni sintetiche sul campo d'applicazioneCampo d'applicazione geograficoCampo d'applicazione aziendaleCampo d'applicazione personaleCampo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generaleCampo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generaleCampo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga 

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica 
Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

CCL aziendali

Ramo professionale

Sanità

Responsabile del CCL

Commissione paritetica Istituti Ospedalieri Privati del Cantone Ticino

Campi di applicazione

Campo d'applicazione geografico

Il contratto si applica a tutto il personale delle cliniche dell’ACPT esclusi i medici, il personale direttivo o con funzioni particolari con contratto individuale, gli allievi delle Scuole sanitarie e gli apprendisti.

Articolo 2

Campo d'applicazione aziendale

Il CCL è stato firmato individualmente dai seguenti Istituti:
Clinica Luganese, Lugano
Clinica Sant’Anna - Genolier Swiss Medical Network, Sorengo
Clinica Viarnetto, Lugano, Pregassona
Clinica Santa Croce, Orselina
Clinica Hildebrand, Brissago
Ospedale Malcantonese, Castelrotto
Clinica Ars Medica - Genolier Swiss Medical Network, Gravesano
Fondazione Giorgio Varini, Orselina

Campo d'applicazione personale

Il contratto si applica a tutto il personale delle cliniche dell’ACPT esclusi i medici, il personale direttivo o con funzioni particolari con contratto individuale, gli allievi delle Scuole sanitarie e gli apprendisti.

Articolo 2

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga

Il CCL entra in vigore il 1. gennaio 2013 ed avrà validità indeterminata. Il contratto può essere disdetto con un preavviso di sei mesi per la fine di un anno civile. La prima volta per la fine del 2014.

Articolo 38

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica

Commissione Paritetica Cantonale degli Istituti dell’Ente
Ospedaliero Cantonale del Cantone Ticino (ROC/EOC)
c/o OCST
Sandro Mecatti
Caselle postale 139
6850 Mendrisio Borgo
091 640 51 11

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

CLASSIFICAZIONE STIPENDI DAL 2013:
Classi stipendioMinimo annuoMassimo annuoMinimo mensileMassimo mensile
16CHF 69'375.20CHF 100'303.75CHF 5'336.55CHF 7'715.65
15CHF 68'328.35CHF 97'897.50CHF 5'256.05CHF 7'530.60
14CHF 67'295.20CHF 95'477.60CHF 5'176.55CHF 7'344.45
13CHF 64'467.35CHF 91'902.05CHF 4'959.05CHF 7'069.40
12CHF 63'107.90CHF 89'359.80CHF 4'854.45CHF 6'873.85
11CHF 61'748.45CHF 85'267.70CHF 4'749.90CHF 6'559.05
10CHF 59'694.05CHF 81'861.55CHF 4'591.85CHF 6'297.05
9CHF 51'100.60CHF 74'221.05CHF 3'930.80CHF 5'709.30
8CHF 50'199.30CHF 68'464.25CHF 3'861.50CHF 5'266.50
7CHF 46'884.30CHF 66'636.35CHF 3'606.50CHF 5'125.85
6CHF 53'645.75CHF 63'488.60CHF 4'126.60CHF 4'883.75
5CHF 45'083.15CHF 60'342.85CHF 3'467.95CHF 4'641.75
4CHF 47'089.35CHF 58'750.10CHF 3'622.25CHF 4'519.25
3CHF 45'332.45CHF 56'702.25CHF 3'487.11CHF 4'361.70
2CHF 41'489.30CHF 54'367.35CHF 3'191.50CHF 4'182.10
1CHF 31'774.55.85-CHF 2'444.20-

Personale occupato a ore: il salario orario si ottiene dividendo il salario della classe dove l’interessato è occupato per 173 ore in base all’orario settimanale di 40 ore.

Articoli 8 e 29; Allegati 1 e 2

Categorie salariali

Articolo 2; allegato 1

Aumento salariale

Per informazione:
La concessione dell’aumento annuale viene discussa ogni anno nei singoli Istituti, in considerazione della situazione finanziaria e della loro posizione nel contesto dell’offerta sanitaria cantonale.
Gli stipendi sono adeguati all’indice del costo della vita di punti 99.4 (novembre 2011) e saranno oggetto di negoziazione tra le parti contraenti.

Articoli 8 e 9

Indennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizio

Tredicesima:
I dipendenti hanno diritto alla tredicesima mensilità, da versare entro il mese di dicembre di ogni anno.
Per il personale occupato a ore, la 13a mensilità deve essere indennizzata con l’8,33% del salario lordo orario.

Premio di fedeltà:
Dopo 10 anni di servizio prestati presso il medesimo Istituto, il dipendente riceve una gratifica, in salario o in giorni di congedo, pari almeno a CHF 3'000.-- o a 10 giorni di vacanza, se le valutazioni espresse dal diretto superiore durante il periodo lavorativo sono positive. In seguito il dipendente ha diritto alla gratifica ogni 5 anni alle condizioni precedenti.

Articoli 10, 12 e 29

Assegni per i figli

I dipendenti hanno diritto all’indennità di famiglia e agli assegni per i figli secondo le disposizioni della Legge sugli stipendi degli impiegati dello Stato.

Articolo 11

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Typo di lavoroSupplemento
Lavoro di giorno: 6.00 alle 23.0025%
Lavoro di notte: 23.00 alle 6.0050%
Lavoro effettuato, con preavviso inferiore alle 24 ore, in giorni di lavoro non pianificati nel turno di lavoro mensile75%

Le ore straordinarie sono da recuperare con i supplementi entro i 12 mesi successivi. Trascorso tale periodo le ore saranno retribuite con i supplementi.

Articolo 14

Lavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro serale

Typo di lavoroSupplemento
Lavoro festivo: servizio domenica e festivi riconosciuti a livello cantonaleCHF 9.--/ora
Lavoro notturno: ritenute tali le ore che coincidono con il turno notturno (23.00 alle 6.00)Compensazione del 10% in tempo libero, indennità di CHF 3.--/ora

Anche per il personale occupato a ore dovranno essere concessi i supplementi previsti per il lavoro notturno e festivo.

Articoli 13 e 29

Lavoro a turni / servizio di picchetto

Il servizio di picchetto durante il quale, su chiamata, il dipendente deve mettersi a disposizione dell’Istituto, viene compensato con un congedo adeguato secondo le circostanze oppure indennizzato con fr. 75.- per servizio di picchetto (un servizio può avere una durata massima di 24 ore). Qualora durante il picchetto il dipendente venga chiamato in servizio, va compensato secondo il tempo in cui è stato occupato effettivamente. Egli ha diritto alle indennità dei cpv. 1 e 2. In caso di entrata in servizio, per il tragitto di andata e ritorno dal domicilio viene riconosciuto un forfait di 30 minuti per chiamata.

Articolo 13

Rimborso spese

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Altri supplementi

Indennità di partenza e di decesso:
Quando il rapporto di lavoro cessa per limiti di età o per malattia nonché per regolare disdetta da parte dell’Istituto senza che una colpa grave (art. 337 CO) possa essere imputata al dipendente, quest’ultimo ha diritto alle seguenti indennità:
Anni di servizioIndennità (mesi di stipendio)
dal 3. al 6. anno2 mesi
dal 7. al 10. anno3 mesi
dall’11. al 14. anno4 mesi
dal 15. al 19. anno8 mesi
nel 20. anno12 mesi
Se il rapporto supera i 20 anni, l’indennità è aumentata di una mensilità per ogni anno di servizio prestato in più.
Un’interruzione del servizio superiore a 2 anni comporta la perdita del diritto all’indennità per gli anni di servizio prestati in precedenza.
In caso di dimissioni, se il dipendente ha lavorato almeno 20 anni nell’Istituto e ha compiuto i 50 anni di età, avrà pure diritto ad un’indennità di partenza pari a 2 mesi di stipendio. Tale indennità sarà maggiorata di 1 mese di stipendio ogni 2 anni di servizio prestati in più.

Articolo 26

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

40 ore settimanali (per un minimo di 35 ore ed un massimo di 48 ore settimanali)

Articolo 14

Vacanze

EtàVacanzeIndennità/Lavoro a ore
fino e compreso l’anno del compimento del 20.anno5 settimane10,64%
tra il 20. ed il 39. anno4 settimane8,33%
a partire dall’anno del compimento del 40. anno5 settimane10,64%
a partire dall’anno del compimento del 50. anno6 settimane13,04%

Articoli 15 e 29

Giorni di congedo retribuiti (assenze)

OccasioneGiorni lavorativi compensati
Esercizio di una carica pubblica, di volontariato e attività sindacali3 giorni (complessivamente)
Matrimonio5 giorni
Decesso di coniuge o convivente, di un figlio, dei genitori, di fratelli e sorelle5 giorni
Nascita di figli o per adozioni (congedo paternità)3 giorni
Decesso di nonni, suoceri, cognati, nipoti e altri familiari1 giorno
Tempo necessario per visite mediche specialistiche, comparsa davanti all’autorità se non pianificabili in orari non lavorativi e in giorni di congedoMassimo di 3 giorni all’anno

Se le circostanze di cui alle lettere a), d), e), f) cadono durante le vacanze o altre assenze, il diritto decade.

Articolo 17

Giorni festivi retribuiti

Al personale sono riconosciuti 12 giorni di congedo all’anno a copertura delle feste infrasettimanali cantonali.
Per coloro che lavorano a tempo parziale tale diritto è riconosciuto proporzionalmente al grado di occupazione.
Per il personale che non lavora a turni valgono le festività di calendario.
Per il personale occupato a ore, le feste infrasettimanali sono indennizzate con il 5% del salario lordo orario.

Articoli 16 e 29

Congedo di formazione

Il singolo Istituto promuove il perfezionamento e l’aggiornamento professionale di ogni collaboratore:
a. riconoscendo allo scopo un massimo di 8 giorni lavorativi remunerati;
b. facilitando i collaboratori che intendono perfezionare la propria formazione, nell’interesse del servizio, con corsi di lunga durata;
c. organizzando corsi interni per tutti i collaboratori.

Articolo 28

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunio

In caso di impedimento al lavoro per malattia o infortunio al dipendente verrà versato il salario completo (100%) per i seguenti periodi:
Anno di servizioPeriodo
Durante il periodo di prova2 settimane
Nel corso del primo anno1 mese
Nel corso del secondo anno2 mesi
Nel corso del terzo anno3 mesi
Nel corso del quarto anno4 mesi
In seguito6 mesi

Assicurazione per la perdita di guadagno in caso di malattia:
Il dipendente è assicurato per la perdita di guadagno in caso di malattia ai sensi della LAMal. Il premio è ripartito pariteticamente tra il datore di lavoro ed il dipendente.
Per il personale occupato a ore, per quanto riguarda l’assicurazione contro le malattie per perdita di salario, la questione deve essere regolata individualmente con il versamento al dipendente di un contributo corrispondente al 3% del salario lordo orario. Questo contributo deve figurare a parte sui conteggi di stipendio.

Assicurazione infortuni:
Il dipendente è assicurato secondo la LAINF per quanto concerne le conseguenze degli infortuni professionali e non professionali. I premi dell’Assicurazione per gli infortuni non professionali sono a carico dei dipendenti.

Articoli 18 - 20 e 29

Congedo maternità / paternità / parentale

Congedo maternità:
In caso di assenza per gravidanza e parto le puerpere percepiscono l’intero stipendio durante 16 settimane.
Il congedo di maternità pagato non è considerato assenza ai fini della riduzione delle vacanze.
Su richiesta scritta dell’interessata, compatibilmente con le esigenze del servizio, sarà concessa la possibilità di un congedo non pagato a partire dalla fine del congedo maternità.

Congedo paternità (nascita di figli o per adozioni): 3 giorni

Articoli 17 e 23

Servizio militare / civile / di protezione civile

Il personale ha diritto allo stipendio intero in caso di servizio militare svizzero, di servizio civile, della protezione civile e dei corsi di gioventù e sport. Se la dispensa avviene per esigenze di lavoro la relativa tassa è a carico del datore di lavoro.

Articolo 24

Regolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento

I dipendenti non affiliati ad una delle organizzazioni sindacali contraenti sono tenuti al pagamento di un contributo di solidarietà mensile di CHF 20.-- da versare alla Commissione paritetica e conciliativa.

Articolo 34

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazione

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Parità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessuali

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Sicurezza sul lavoro / protezione della salute

Protezione della salute: fanno stato le Direttive del medico Cantonale concernenti i controlli sanitari del personale attivo negli Istituti di cura e nelle istituzioni sociosanitarie del Cantone.

Articolo 22

Apprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Subordinazione CCL:
Gli apprendisti sono subordinati al contratto.

Vacanze:
- Fino e compreso l’anno del compimento del 20.anno: 5 settimane
- Congedo giovanile (dipendenti fino a 30 anni, per attività govanili volontarie, non retribuiti): 5 giorni di formazione suppl.

Articoli 2 e 15; 329e CO

Disdetta

Termine di preavviso

Durata dell'impiegoTermine di preavviso
Periodo di prova (tre mesi)2 settimane
Scaduto il tempo di prova2 mesi
La disdetta deve essere data per iscritto.
Il dipendente può chiedere la motivazione scritta della disdetta.

Articolo 4

Protezione contro il licenziamento

Dopo il periodo di prova il datore di lavoro non può disdire il rapporto di lavoro:
a) In caso di malattia o infortunio fino a che al lavoratore è versato il 100% del salario, tuttavia fino ai seguenti limiti:
- tre mesi dall’inizio del 4° fino alla fine del 12° mese di servizio;
- quattro mesi dal 2° al 3° anno di servizio;
- sei mesi dal principio del 4° anno di servizio in poi.
b) per le donne, durante il periodo di gravidanza e le sedici settimane che seguono il parto;
c) a cagione e durante un periodo di servizio militare svizzero, di protezione civile e di servizio civile;
d) allorquando, con il suo consenso, il lavoratore partecipa a un servizio, ordinato dall'autorità federale competente, nell'ambito dell’aiuto all'estero.

Articolo 4

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratori

Organizzazione cristiano sociale ticinese - OCST
Sindacato svizzero dei servizi pubblici - VPOD

Rappresentanza dei datori di lavoro

Il presente CCL è stato firmato individualmente dai seguenti Istituti:
Clinica Luganese, Lugano
Clinica Sant’Anna - Genolier Swiss Medical Network, Sorengo
Clinica Viarnetto, Lugano, Pregassona
Clinica Santa Croce, Orselina
Clinica Hildebrand, Brissago
Ospedale Malcantonese, Castelrotto
Clinica Ars Medica - Genolier Swiss Medical Network, Gravesano
Fondazione Giorgio Varini, Orselina

Organi paritetici

Organi d'esecuzione

Commissione paritetica e conciliativa:
È costituita una Commissione paritetica e conciliativa (CPC) per assicurare il rispetto del CCL e delle sue disposizioni di esecuzione e per favorire la collaborazione tra le parti contraenti.
Essa è composta da un numero uguale di membri in rappresentanza dei Sindacati e degli istituti firmatari del CCL.
Un regolamento adottato dalle parti contraenti determina i compiti, la procedura, l’organizzazione e la composizione della CPC.
Le competenze della CPC riguardano:
a) la conciliazione;
b) la decisione in prima istanza di tutte le controversie derivanti dall’applicazione del CCL e riguardanti il rapporto di lavoro tra istituti e dipendenti;
c) la vigilanza sull’applicazione e sull’interpretazione del CCL;
d) il rilascio di pareri e consigli su tutte le questioni inerenti i rapporti tra gli Istituti e il personale;
e) l’applicazione delle sanzioni per le infrazioni al CCL;
f) la costituzione della Commissione speciale di ricorso.
Le decisioni della CPC, per essere valide ed operanti, devono essere adottate dalla maggioranza dei suoi membri ritenuto che qualora non dovesse formarsi la prescritta maggioranza le controversie derivanti dall’applicazione del CCL e riguardanti il rapporto di lavoro tra istituti e collaboratori, saranno devolute al giudizio della Commissione speciale di ricorso.

Commissione speciale di ricorso:
La Commissione speciale di ricorso (CSR) è composta da tre membri, uno designato dalle Organizzazioni sindacali e uno dagli Istituti contraenti mentre il terzo, con funzioni di Presidente, sarà scelto, dai due membri designati, tra i magistrati o ex-magistrati ticinesi.
La CSR è l’autorità preposta ad esaminare tutti i ricorsi contro le decisioni della CPC e tutte le controversie tra datore di lavoro e dipendente che non hanno potuto essere decise, per mancanza della prescritta maggioranza, dalla CPC.
Il termine di ricorso è di 30 giorni a far tempo della comunicazione della decisione all’interessato. La CSR è a tutti gli effetti un tribunale arbitrale.
La procedura applicabile è quella prevista dalla parte terza del CPC (Arbitrato, art. 353 e seg. CPC) ed il lodo emanato dalla CSR è impugnabile ai sensi degli art. 389 e seg. CPC.
La Commissione speciale di ricorso dovrà emanare la propria decisione entro 60 giorni dal ricevimento del ricorso.

Articoli 32 e 33; Regolamento della Commissione paritetica e conciliativa

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacali

Esercizio di una carica pubblica, di volontariato e attività sindacali: 3 giorni (complessivamente)

Artikel 17

Disposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)

L'Istituto riconosce la Commissione interna del personale composta da 3 a 7 membri, nominata dall'assemblea del personale. Questa ha il compito di collaborare con le istanze superiori in merito all'applicazione del CCL, nonché di esaminare e risolvere con l'amministrazione eventuali divergenze che dovessero sorgere.

Articolo 30

Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Misure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Disciplina sui conflitti

Obbligo della pace

Il CCL ha lo scopo di garantire la pace sociale.

Articolo 1

Documenti e link  inizio pagina
» CCL per il personale occupato negli Istituti Ospedalieri Privati del Cantone Ticino 2013 (83 KB, PDF)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
Salario usuale del ramo professionale: inizio pagina
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.4)