Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

Contratto Unia CCNL per l'industria alberghiera e della ristorazione

Versione del CCL

Contratto collettivo di lavoro : dal 01.01.2017
Conferimento dell’obbligatorietà generale: 01.01.2017 - 31.12.2020

Criterio di selezione (51 su 51)

Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

Tutta la Svizzera

Ramo professionale

Alberghiero e ristorazione

Responsabile del CCL

Mauro Moretto

Numero di occupati assoggettati

221'000 (2016), 206'500 (2013), 206'000 (2008)

Numero di aziende assoggettate

27‘240 (2015), 27'260 (2013), 27'330 (2009)

Campi di applicazione

Campo d'applicazione geografico

Valido per tutta la Svizzera

Articolo 1

Campo d'applicazione aziendale

Valido per tutti i datori di lavoro e collaboratori che svolgono un’attività in un’azienda del settore alberghiero e della ristorazione, le cui prestazioni sono aperte al pubblico e fornite dietro pagamento. Non è indispensabile che si tratti di un’attività a fine di lucro.

Articolo 1

Campo d'applicazione personale

Valido per tutti i collaboratori nelle menzionate aziende del settore alberghiero e della ristorazione. Qualora questo contratto o le disposizioni di legge imperative non prevedano diversamente, i collaboratori a tempo parziale godono, in rapporto alle ore di lavoro prestate, degli stessi diritti e degli stessi doveri dei lavoratori a tempo pieno.

Al contratto non sottostanno:
- i gerenti, i direttori
- i membri della famiglia del datore di lavoro (coniuge, figli, genitori, fratelli e sorelle)
- i musicisti, gli artisti e i disc-jockeys
- gli allievi di scuole professionali durante corsi scolastici
- il personale occupato prevalentemente in un’azienda annessa.

Articoli 1 e 2

Campo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generale

Il presente decreto è applicabile su tutto il territorio della Svizzera.

Articolo 2: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale

Campo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generale

Le disposizioni del contratto collettivo di lavoro, dichiarate di obbligatorietà generale, hanno validità immediata per tutti le aziende che offrono prestazioni nel settore alberghiero e della ristorazione (in appresso denominate semplicemente “aziende alberghiere e della ristorazione”) e i loro salariati (inclusi i lavoratori occupati a tempo parziale e gli ausiliari). Per aziende alberghiere e della ristorazione si intendono tutte le aziende che a pagamento ospitano persone oppure distribuiscono cibi o bevande da consumare sul posto. Alle aziende alberghiere e della ristorazione sono equiparate le aziende che forniscono pasti pronti. Non deve necessariamente trattarsi di un'attività a scopo di lucro.
Dal campo di applicazione aziendale sono eccettuate unicamente le seguenti aziende:
- mense e ristoranti del personale principalmente destinati al personale proprio dell'azienda e che sono principalmente serviti da personale dell’azienda;
- esercizi della ristorazione in ospedali e ospizi, esclusivamente riservati ai pazienti, ai pensionanti e ai loro visitatori, e non accessibili al pubblico, oppure, se accessibili al pubblico, per i cui collaboratori siano imperativamente in vigore condizioni di lavoro regolamentari o un contratto collettivo di lavoro almeno equivalente al presente contratto collettivo di lavoro;
- esercizi della ristorazione che hanno a 50 posti a sedere i cui locali sono collegati a negozi del commercio dettaglio, che costituiscono con il negozio un'unità aziendale e che praticano gli stessi orari d'apertura del relativo negozio;
- esercizi della ristorazione che hanno più 50 posti a sedere i cui locali sono collegati a negozi del commercio dettaglio, che costituiscono con il negozio un'unità aziendale e che praticano gli stessi orari d'apertura del relativo negozio, a condizione che per tutti i collaboratori dell'azienda in questione sia imperativamente in vigore un contratto collettivo di lavoro almeno equivalente al presente contratto collettivo di lavoro. Qualora non sussista alcun contratto collettivo di lavoro, ai collaboratori che forniscono principalmente una prestazione di ristorazione è applicabile la presente dichiarazione di obbligatorietà generale;
- prestazioni alberghiere e di ristorazione fornite nel traffico ferroviario.

Il comitato della Commissione di sorveglianza si pronuncia in merito all'equipollenza delle condizioni di lavoro regolamentari e di un contratto collettivo di lavoro in funzione dei criteri previsti all'articolo 20 capoverso 1 primo periodo della legge sul collocamento e il personale a prestito (LC, RS 823.11) e all’articolo 48a dell’ordinanza sul collocamento (OC, RS 823.111). Le parti contraenti che partecipano al contratto collettivo di lavoro possono chiedere alla SECO di allestire una perizia, la quale sarà considerata nell'ambito della decisione del comitato della Commissione di sorveglianza.


Articolo 2: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale; modificazione in decreto del 12.6.2013

Campo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Dal campo d’applicazione personale sono esclusi unicamente:
– gli esercenti, i direttori;
– i famigliari dell’esercente (coniuge, genitori, fratelli e sorelle, discendenti diretti);
– musicisti, artisti, disc jockey;
– gli allievi delle scuole professionali durante la scuola;
– le persone in formazione ai sensi della legge federale sulla formazione professionale.
Salvo disposizione contraria prevista dal presente contratto o da una norma di legge
imperative, i collaboratori a tempo parziale sono titolari degli stessi diritti

Articolo 2: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale; modificazione in decreto del 12.6.2013

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga

CCL può essere disdetto, con un preavviso di sei mesi per metà o per la fine di un anno civile, ma al più presto per il 31 dicembre 2020.

Articolo 3

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica

Ufficio di controllo del CCNL per l'industria alberghiera e della ristorazione
Indirizzo Dufourstrasse 23
casella postale 357
4010 Basilea
061 227 95 55
www.ccnl.ch
info@l-gav.ch

Unia:
Mauro Moretto
031 350 22 93
mauro.moretto@unia.ch

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

Salari lordi minimi mensili a partire dal 1.1.2017 (dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1° gennaio 2017):Salari lordi minimi mensili applicabili ai collaboratori a tempo pieno che hanno compiuto 18 anni
Categoria I
a) Collaboratori senza apprendistatoCHF 3'417.--
b) Collaboratori senza apprendistato che hanno superato una formazione ProgressoCHF 3'618.--
Categoria II
Collaboratori che hanno concluso una formazione professionale di base di 2 anni con certificato federale di formazione pratica o una formazione equivalenteCHF 3'718.--
Categoria III
a) Collaboratori che hanno concluso una formazione professionale di base con attestato federale di capacità o una formazione equivalenteCHF 4'120.--
b) Collaboratori che hanno concluso una formazione professionale di base con attestato federale di capacità o una formazione equivalente e con 6 giorni di perfezionamento professionale nel ramo secondo l’articolo 19 CCNLCHF 4'221.--
Categoria IV
Collaboratori con esame di professione secondo l’articolo 27 lettera a LFPrCHF 4'824.--

Durante il periodo di introduzione, il salario minimo delle categorie I, II o III a può essere ridotto al massimo dell’8 % mediante accordo scritto nel contratto individuale di lavoro.
Il periodo di introduzione per la categoria I dura al massimo 12 mesi se in precedenza non ha mai lavorato per almeno 4 mesi in un’azienda assoggettata al
presente CCNL

.
Negli altri casi il periodo di introduzione dura al massimo 3 mesi. Tale riduzione non è ammessa se il collaboratore è riassunto dallo stesso datore di lavoro o presso la stessa azienda dopo un’interruzione inferiore a 2 anni tra i due rapporti di lavoro.
Per le categorie II e III a può essere convenuto un periodo di introduzione di 3 mesi al massimo soltanto se si tratta del primo impiego in un’azienda assoggettata
al presente CCNL

.

Gli studenti che assolvono la parte pratica del programma di formazione
hanno diritto a un salario lordo mensile di almeno CHF 2'179.-- se
– assolvono la formazione presso una scuola professionale alberghiera nell’ambito di un ciclo di formazione riconosciuto in virtù della legge federale sulla formazione professionale, oppure
– assolvono la formazione presso una scuola universitaria professionale riconosciuta a livello cantonale, oppure
– assolvono la formazione presso un istituto di formazione all’estero riconosciuto da un’organizzazione svizzera del ramo e dalla Commissione di sorveglianza del CCNL, e con il quale esiste un valido accordo di collaborazione, oppure
– assolvono la formazione presso una scuola professionale alberghiera riconosciuta dalla Commissione di sorveglianza del CCNL.

Cantone di Neuchâtel: con effetto retroattivo al 4 agosto 2017 salario minimo legale di CHF 19.70 / ora. Il salario minimo è adattato automaticamente e annualmente al Indice nazionale dei prezzi al consumo (IPC; base agosto 2014).

Articoli 10 e 11

Indennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizio

Tutti i callaboratori ricevono 100% del salario lordo mensile come tredicesima mensilità.

Articolo 12

Assegni per i figli

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Gli straordinari sono ore di lavoro che superano la durata media del lavoro settimanale convenuta. Tali ore devono essere compensate entro un termine ragionevole con tempo libero di pari durata o essere pagate

.

Se l’azienda registra le ore di lavoro secondo l’articolo 21, comunica al collaboratore ogni mese per scritto il saldo delle ore straordinarie e paga queste ultime al più tardi con il pagamento dell’ultimo
salario, le ore straordinarie devono essere pagate al 100% del salario lordo.
Se alla fine del mese il saldo delle ore straordinarie supera le 200 ore, le ore superiori a 200 ore devono obbligatoriamente essere pagate con il salario del mese successivo.

Se l’azienda non registra le ore di lavoro secondo l’articolo 21, o non comunica al collaboratore ogni mese per scritto il saldo delle ore straordinarie oppure paga queste ultime soltanto dopo il versamento dell’ultimo salario secondo l’articolo 14, le ore straordinarie devono obbligatoriamente essere pagate al 125% del salario lordo.

L’indennità per gli straordinari dei collaboratori il cui salario lordo mensile
esclusa la tredicesima mensilità ammonta almeno a CHF 6'750.-- può essere convenuta liberamente in un contratto di lavoro scritto nei limiti previsti dalla legge.

Articolo 15

Lavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro serale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Lavoro a turni / servizio di picchetto

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Rimborso spese

Vitto/alloggio: se per le prestazioni effettivamente godute non esiste un accordo scritto, si applicano i tassi minimi stabiliti dall’Amministrazione federale

Articolo 29

Altri supplementi

Qualora l’azienda non provveda a lavare e a stirare il vestiario di lavoro, il datore di lavoro dovrà pagare le seguenti indennità:
Vestiario di lavoro per cuochi e pasticceri, giacche del personale di servizio: CHF 50.-- mensili
grembiuli: CHF 20.-- mensili

Articolo 30

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

In generale: 42 ore settimanali
Aziende stagionali (Definizione: allegato 1): 43,5 ore settimanali
Piccole aziende (sono impiegati permanentemente al massimo 4 collaboratori, compresi i familiari): 45 ore settimanali

Le aziende ad apertura annuale devono elaborare, in forma scritta e d’intesa con i collaboratori, i piani di lavoro per 2 settimane con 2 settimane di anticipo (le aziende stagionali per 1 settimana con 1 settimana di anticipo). Tranne in casi urgenti, qualsiasi modifica successiva deve essere convenuta di comune intesa.

Articoli 15 e 21

Vacanze

5 settimane di vacanza all’anno (35 giorni civili all’anno, 2,92 giorni civili al mese, 10,65% della indennità di vacanza)

Articolo 17

Giorni di congedo retribuiti (assenze)

Nei seguenti casi il collaboratore ha diritto a giorni di congedo retribuiti, a condizione che coincidano con giorni lavorativi dell’azienda:
OccasioneGiorni compensati
Matrimonio/registrazione della propria unione domestica3 giorni
Matrimonio di genitori, figli, sorelle o fratelli1 giorno
Congedo paternità5 giorni
Morte del marito o della moglie, figli, genitori, suoceri, nonni, fratelli o sorelle1-3 giorni
Reclutamento militarefino a 3 giorni ( dalla convocazione )
Trasloco della propria economia domestica nella regione del luogo di domicilio1 giorno (in luogo più distante: 1.5 - 2 giorni)
In seguito a disdetta del contratto, il tempo necessario per trovare un altro lavoroal massimo 2 giorni

Articolo 20

Giorni festivi retribuiti

Diritto a 6 giorni festivi retribuiti all’anno, ossia mezza giornata al mese (festa nazionale inclusa).

Se non vengono né concessi né compensati con una giornata di riposo supplementare, i giorni festivi devono essere pagati al più tardi alla fine del rapporto di lavoro, ognuno con 1/22 del salario lordo mensile.

Articolo 18

Congedo di formazione

3 giorni di congedo retribuito all’anno, qualora il rapporto di lavoro duri già da 6 mesi.
Per preparare un esame professionale o un esame professionale superiore, il collaboratore ha diritto a 6 giorni supplementari di congedo retribuiti. Il perfezionamento professionale ordinato unicamente dal datore di lavoro non è da considerarsi come congedo di formazione.

Articolo 19

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunio

Malattia:
80% del salario lordo per 720 giorni su un periodo di 900 giorni consecutivi (per 180 giorni per i pensionati AVS).
Durante un periodo di attesa di al massimo 60 giorni all’anno, il datore di lavoro è tenuto a pagare l’88% del salario lordo. In caso di incapacità lavorativa ininterrotta, il periodo di attesa deve essere scontato una sola volta. Tali prestazioni devono essere fornite anche se il rapporto di lavoro viene disdetto prima della fine della malattia. I premi di assicurazioni individuali eventualmente riscossi dopo la cessazione del rapporto di lavoro sono a carico del collaboratore.

Qualora durante la gravidanza una collaboratrice sia dichiarata inabile al lavoro per motivi medici, le prestazioni faranno riferimento a questo articolo.

Assicurazione di indennità giornaliera per malattia: contributo ai premi da parte del lavoratore: 50%

Infortunio:
Per i primi due giorni successivi all’infortunio il datore di lavoro deve pagare l’88% del salario lordo.
Infortunio professionale: ai collaboratori con obbligo d’assistenza legale il datore di lavoro ha l’obbligo di pagare la differenza fino al raggiungimento del 100% del salario lordo per la durata prevista dall’art. 324a CO. Vale come infortunio professionale anche quello che si verifica nel tragitto da casa al lavoro e viceversa.

Articoli 23 e 25

Congedo maternità / paternità / parentale

Congedo paternità: 5 giorni

Articolo 20

Servizio militare / civile / di protezione civile

Tipo di servizio% del salario lordo
Prestazioni di servizio obbligatorio:
fino a 25 giorni all’anno100%
Dal 26° giorno88% per la durata prevista all’art. 324a+b CO

Articolo 28

Regolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Pensionamento anticipato fino a 5 anni prima del raggiungimento dell’età determinante per l’AVS senza riduzione dell’aliquota ordinaria di conversione prevista dalla legge, a condizione che immediatamente prima del pensionamento il collaboratore abbia lavorato ininterrottamente nell’industria alberghiera e nella ristorazione per almeno 5 anni.

Articolo 27

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento

L’Ufficio di controllo riscuote annualmente i seguenti contributi:
- da ogni azienda: CHF 89.--
- da ogni collaboratore: CHF 89.--
- I collaboratori impiegati per meno di sei mesi e i collaboratori a tempo parziale che lavorano in media meno della metà della durata normale del lavoro dell’azienda: CHF 44.50

Articolo 35h

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazione

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Parità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessuali

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Sicurezza sul lavoro / protezione della salute

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Apprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Gli apprendisti non sono assoggettati al CCNL. Per l’industria alberghiera e della ristorazione sussiste un accordo separato in materia di apprendisti.

Salario minimo apprendistiAnnoSalario minimo
Formazione di base di 3 anni con attestato federale di capacità (AFC):1° annoCHF 1'020.--
2° annoCHF 1'300.--
3° annoCHF 1'550.--
Formazione di base di 2 anni con certificato federale di formazione pratica (CFP):1° annoCHF 1'020.--
2° annoCHF 1'300.--
Apprendisti che, dopo la formazione di base con CFP, proseguono una formazione di base ridotta con AFC:1° anno della seconda formazione di base ridottaCHF 1'300.--
2° anno della seconda formazione di base ridottaCHF 1'550.--
Apprendisti che, dopo la formazione di base con AFC, proseguono la formazione di base ridotta con AFC:1° anno della seconda formazione di base ridottaCHF 1'550.--
2° anno della seconda formazione di base ridottaCHF 1'750.--
Apprendisti che beneficiano di una buona cultura generale (per es. collegio) che seguono una formazione di base ridotta con AFC:1° anno della formazione di base ridottaCHF 1'300.--
2° anno della formazione di base ridottaCHF 1'550.--
Apprendisti che, dopo la formazione di base AFC, proseguono una formazione di specializzazione di un anno con AFC:formazione di specializzazioneCHF 1'750.--


Gli studenti che assolvono la parte pratica del programma di formazione hanno diritto a un salario lordo mensile di almeno CHF 2'179.-- se
– assolvono la formazione presso una scuola professionale alberghiera nell’ambito di un ciclo di formazione riconosciuto in virtù della legge federale sulla formazione professionale, oppure
– assolvono la formazione presso una scuola universitaria professionale riconosciuta a livello cantonale, oppure
– assolvono la formazione presso un istituto di formazione all’estero riconosciuto da un’organizzazione svizzera del ramo e dalla Commissione di sorveglianza del CCNL, e con il quale esiste un valido accordo di collaborazione, oppure
– assolvono la formazione presso una scuola professionale alberghiera riconosciuta dalla Commissione di sorveglianza del CCNL.

Orario di lavoro:
Durata media del lavoro settimanaleal massimo 42 ore
Nelle piccole aziende e nelle aziende ad apertura stagionaleal massimo 45 ore
La scuola professionale, i corsi intercantonali ed i corsi di introduzione vengono conteggiati nelle ore lavorative come segue:
- un giorno intero di scuola (mattino e pomeriggio) equivale ad un intero giorno lavorativo
- una mezza giornata di scuola (mattino e pomeriggio) equivale a metà giorno lavorativo

Vacanze:
Gli apprendisti hanno diritto a 5 settimane di vacanza (ossia 2,92 giorni civili al mese).

Per vitto e alloggio valgono disposizioni particolari.

Articoli 4, 7, 9, 11, 12, 13 della Convenzione sulle condizioni di lavoro e sul salario degli apprendisti nel settore alberghiero-esercentesco, 1.5.2013

Disdetta

Termine di preavviso

Anno di servizioDisdetta
Durante il periodo di prova (14 giorni: può essere stabilita per iscritto una durata massima di 3 mesi )3 giorni
Dal 1° al 5° anno di servizio1 mese
Dal 6°2 mesi

Il contratto può essere limitato alla fine della stagione anche senza data. Qualora la data non sia stata stabilita per iscritto alla fine della stagione, l’ultimo giorno di lavoro deve essere comunicato, per iscritto, almeno 14 giorni prima.

Articoli 5 e 6

Protezione contro il licenziamento

Dopo il periodo di prova, il rapporto di lavoro non può essere sciolto durante le vacanze.

Articolo 7

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratori

Sindacato Unia
Syna – il sindacato
Hotel & Gastro Union

Rappresentanza dei datori di lavoro

SCA Swiss Catering Association
GastroSuisse
hotelleriesuisse

Organi paritetici

Organi d'esecuzione

La Commissione paritetica di sorveglianza
– sorveglia l’applicazione del contratto e decide in merito alla sua interpretazione,
– decide, su istanza, in merito alle controversie derivanti da singoli rapporti contrattuali e funge da autorità di ricorso per le decisioni della Commissione direttiva secondo il capoverso 2 riguardanti il pagamento degli arretrati e le sanzioni,
– emana il regolamento dell’Ufficio di controllo e ne nomina la direzione,
– sorveglia l’Ufficio di controllo,
– presenta ogni anno un rapporto sull’esecuzione del contratto ed elabora il preventivo e il conto annuale,
– designa l’Ufficio di revisione e ne stabilisce i compiti.

Articolo 35b

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacali

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Disposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Misure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Disciplina sui conflitti

Procedura di conciliazione

1° livello: Commissione paritetica di sorveglianza
2° livello: vie legali ordinarie

Articolo 35b + c

Obbligo della pace

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Cauzione

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Documenti e link  inizio pagina
» Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale
» Informazioni del Ufficio di controllo del CCNL
» CCL industria alberghiera e ristorazione 2017 (138 KB, PDF)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
Salario usuale del ramo professionale: inizio pagina
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.5)