Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

Contratto Unia CCL per il settore svizzero dell’isolazione

Versione del CCL

Contratto collettivo di lavoro : dal 01.01.2016
Conferimento dell’obbligatorietà generale: 01.01.2017 - 31.12.2020

Criterio di selezione (51 su 51)

Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

Sovraregionale

Ramo professionale

Isolazione

Responsabile del CCL

Vincenzo Giovannelli

Numero di occupati assoggettati

1'500 (2016)

Numero di aziende assoggettate

151 (2016)

Campi di applicazione

Campo d'applicazione geografico

Valido per la Svizzera ad eccezione dei cantoni GE, VD e VS

Articolo 3

Campo d'applicazione aziendale

Valido per tutti i datori di lavoro conformemente al campo di applicazione CCL che eseguono lavori d’isolazione nei settori del caldo, del freddo, dell’acustica e delle installazioni di protezione antincendio. - rami aziendali affini che svolgono attività in un’azienda appartenente alla ISOLSUISSE, nella misura i cui non siano espressamente affiliati ad un altro CCL. - datori di lavoro con contratto di affiliazione - singole disposizioni si applicano pure ai datori di lavoro con sede all’estero rispettivamente al di fuori del campo di applicazione territoriale e ai loro lavoratori, purché essi svolgano lavori all’interno di questo campo di applicazione. - singole disposizioni valgono pure per lavoratori da agenzie di collocamento e uffici per il personale a prestito.

Articolo 3.2

Campo d'applicazione personale

Tutte le lavoratrici e i lavoratori di datori di lavoro assoggettati al CCL; per gli apprendisti valgono singole diposizioni del CCL.
Non sono assoggettati al CCL:
- Amministratore dell’impresa.
- Il personale commerciale
- I lavoratori che svolgono almeno al 50% un’attività nell’ambito della pianificazione tecnica, della progettazione e/o del calcolo

Articolo 3.3 e 3.4

Campo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generale

L’obbligatorietà generale fa stato per tutto il territorio svizzero, ad eccezione dei Cantoni Ginevra, Vaud e Vallese.

Articolo 2: Conferimento del carattere obbligatorio generale

Campo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generale

Il conferimento dell’obbligatorietà generale vale per tutti i datori di lavoro e lavoratori nelle aziende dove vengono eseguiti i seguenti lavori nei settori del caldo, del freddo, dell’acustica e delle installazioni di protezione antincendio:
– isolazione di tubature, di armature, di apparecchi e di canali contro il caldo, il freddo e il rumore nell’industria e nella tecnica dell’abitazione, sia nell’edilizia convenzionale che in quella ad elementi prefabbricati;
– costruzione ed isolazione di camere frigorifere e di surgelamento, compreso il montaggio di porte e barriere relative; protezione contro il surgelamento, compensazione di pressione;
– montaggio di equipaggiamenti antirumore nel campo della tecnica dell’industria e dell’abitazione;
– realizzazione e montaggio di installazioni di protezione antincendio di ogni genere, come isolazione di pareti e soffitti nonché di apparecchi irradianti di ogni genere, nonché montaggio di porte antincendio.

Articolo 2: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale

Campo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Il conferimento dell’obbligatorietà generale vale per tutti i datori di lavoro e lavoratori nelle aziende dove vengono eseguiti i seguenti lavori nei settori del caldo, del freddo, dell’acustica e delle installazioni di protezione antincendio:
– isolazione di tubature, di armature, di apparecchi e di canali contro il caldo, il freddo e il rumore nella tecnica dell’industria e dell’abitazione, sia nell’edilizia convenzionale che in quella ad elementi prefabbricati;
– costruzione ed isolazione di camere frigorifere e di surgelamento, compreso il montaggio di porte e barriere relative; protezione contro il surgelamento, compensazione di pressione;
– montaggio di equipaggiamenti antirumore nel campo della tecnica dell’industria e dell’abitazione;
– realizzazione e montaggio di installazioni di protezione antincendio di ogni genere, come isolazione di pareti e soffitti nonché di apparecchi irradianti di ogni genere, nonché montaggio di porte antincendio.
Per gli apprendisti sono applicabili gli articoli 22, 28, 29, 32, 33, 34, 38, 42, 46 e 47 del CCL.

Sono esclusi:
a. Amministratore dell'impresa;
b. il personale commerciale;
c. i lavoratori che svolgono almeno al 50% un'attività nell'ambito della pianificazione tecnica, della progettazione e/o del calcolo

Articolo 2: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga

Se nessuna delle parti la revoca, la CCL rimane in vigore per un altro anno (termine di preavviso di 6 mesi).

Articolo 21

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica

Commissione paritetica nazionale (CPN) per il settore svizzero dell'isolazione
Weltpoststrasse 20
Postfach 272
3000 Bern 15
031 350 23 54
www.cpn-isolazione.ch
isoliergewerbe@plk.ch

Unia:
Serge Torriani
031 350 23 54
serge.torriani@unia.ch

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

Salari minimi dal 1.1.2014 (dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1° giugno 2014):
Categorie di lavoratoriAnni di età*Salario orarioSalario mensileSalario annuale
Lattonieri-isolatori con diploma finale di apprendistato:20CHF 24.24CHF 4'200.--CHF 54'600.--
21CHF 24.81CHF 4'300.--CHF 55'900.--
22CHF 25.10CHF 4'350.--CHF 56'550.--
23CHF 25.68CHF 4'450.--CHF 57'850.--
24CHF 26.54CHF 4'600.--CHF 59'800.--
25CHF 27.41CHF 4'750.--CHF 61'750.--
26CHF 27.99CHF 4'850.--CHF 63'050.--
27CHF 28.56CHF 4'950.--CHF 64'350.--
28CHF 29.14CHF 5'050.--CHF 65'650.--
29CHF 29.72CHF 5'150.--CHF 66'950.--
30CHF 30.29CHF 5'250.--CHF 68'250.--
41CHF 31.16CHF 5'400.--CHF 70'200.--
Lattonieri-isolatori con diploma finale di apprendistato:20CHF 23.66CHF 4'100.--CHF 53'300.--
21CHF 24.24CHF 4'200.--CHF 54'600.--
22CHF 24.52CHF 4'250.--CHF 55'250.--
23CHF 25.10CHF 4'350.--CHF 56'550.--
24CHF 25.68CHF 4'450.--CHF 57'850.--
25CHF 26.26CHF 4'550.--CHF 59'150.--
26CHF 27.12CHF 4'700.--CHF 61'100.--
27CHF 27.70CHF 4'800.--CHF 62'400.--
28CHF 28.27CHF 4'900.--CHF 63'700.--
29CHF 28.85CHF 5'000.--CHF 65'000.--
30CHF 29.72CHF 5'150.--CHF 66'950.--
41CHF 30.01CHF 5'200.--CHF 67'600.--
Lavoratori semi-qualificati con almeno 12 mesi di esperienza nel ramo (nei primi 12 mesi di occupazione nel ramo il salario minimo per questa categoria di lavoratori semi-qualificati può essere inferiore del 10% al massimo):20CHF 23.08CHF 4'000.--CHF 52'000.--
21CHF 23.08CHF 4'000.--CHF 52'000.--
22CHF 23.37CHF 4'050.--CHF 52'650.--
23CHF 23.66CHF 4'100.--CHF 53'300.--
24CHF 24.24CHF 4'200.--CHF 54'600.--
25CHF 25.10CHF 4'350.--CHF 56'550.--
26CHF 25.68CHF 4'450.--CHF 57'850.--
27CHF 26.26CHF 4'550.--CHF 59'150.--
28CHF 26.83CHF 4'650.--CHF 60'450.--
29CHF 27.41CHF 4'750.--CHF 61'750.--
30CHF 27.70CHF 4'800.--CHF 62'400.--
41CHF 28.56CHF 4'950.--CHF 64'350.--
Primo anno dopo l’apprendistato (per un massimo di 12 mesi; in seguito valgono le categorie per i salari minimi corrispondenti):CHF 4'000.--
*Base di calcolo per l’età: valida dal 1° gennaio dell’anno civile in cui il lavoratore compie l’età corrispondente.

Indennità per gli apprendisti (raccomandazione)Salario mensileSalario annuale
1° anno di tirocinioCHF 650.--CHF 8'450.--
2° anno di tirocinioCHF 850.--CHF 11'050.--
3° anno di tirocinioCHF 1'150.--CHF 14'950.--
Rimborso spese supplementareCHF 300.--/mese


Articoli 41 e 43; convenzione 2015

Categorie salariali

a) Lattonieri-isolatori con diploma finale di apprendistato
b) Lattonieri-isolatori e isolatori con certificato di fine tirocinio in professioni affini (per es. lattonieri edili, costruttori di impianti di ventilazione, montatori di dispositivi antincendio, muratori, pittori, gessatori, ecc.)
c) Lavoratori semi-qualificati con almeno 12 mesi di esperienza nel ramo (isolatori, lattonieri-isolatori, montatori di dispositivi antincendio). Nei primi 12 mesi di occupazione nel ramo, il salario rninimo può essere inferiore del 10% al massimo.

Articolo 41.6

Aumento salariale

2018 (dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1° gennaio 2018):
Aumento di salari effectivi: CHF 25.-- al mese ovvero CHF 0.14 all’ora generalmente fino a un salario mensile di CHF 5'625.--

2017 (dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1° gennaio 2017):
Aumento di salari effectivi: CHF 25.-- al mese ovvero CHF 0.14 all’ora generalmente fino a un salario mensile di CHF 5.600.--

2015 (dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1.4.2015):
Bonus di CHF 360.--:
a) nell’anno civile 2014 e in data 31.12.2014 avevano un rapporto di lavoro in essere con l’azienda
b) qualora il rapporto di lavoro abbia avuto inizio in data successiva al 1.1.2014, il lavoratore ha diritto al bonus pro rata temporis, per un importo pari a CHF 30.-- per ogni mese completo di assunzione
c) qualora il rapporto di lavoro sia stato disdetto dal lavoratore a fine dicembre, il diritto al bonus viene meno
d) il bonus deve essere versato entro il 30.06.2015
I salari minimi restano invariati.

A titolo informativo:
Trattative salariali annuali tra le parti contraenti
I salari effettivi dei lavoratori vengono adattati automaticamente al rincaro con un aumento massimo del 2%.
In caso di rincaro > 2%: trattative per gli adeguamenti salariali che superano il 2%.

Articoli 41 e 43; convenzione 2015 e 2017

Indennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizio

13esima mensilità (100% del salario medio mensile), anche per apprendisti

Articolo 42.1; Accordo per gli apprendisti Appendice 7

Assegni per i figli

Conformemente alle disposizioni cantonali in materia

Articolo 49.2

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Il lavoro straordinario deve essere compensato mediante tempo libero di uguale durata. Se una compensazione non è possibile per motivi inerenti all’azienda, il lavoro straordinario deve essere indennizzato con un supplemento in denaro del 25%.
Gli averi riguardanti il lavoro straordinario possono essere riportati al periodo successivo ai sensi dell’art. 28.5 CCL.

Conformemente all’art. 31.1 CCL, entro il 31 dicembre dell’anno civile possono essere riportate al periodo successivo al massimo 200 ore di lavoro straordinario, escluso il lavoro di recupero.
Se al 31 dicembre sono state prestate più di 200 ore di lavoro straordinario, escluse le ore di recupero, a partire dalla 201a ora esse devono essere:
a) pagate entro il 30 giugno, oppure
b) compensate con tempo libero, oppure
c) versate sul conto di risparmio conformemente agli art. 19 e 37 CCL
Se un eventuale ammanco di ore, causato da una disposizione del datore di lavoro, non può essere pareggiato entro la data di partenza del lavoratore, esso va a carico del datore di lavoro.

Articoli 28.5 e 44.2; accordo 2014; Regolamento relativo alle ore supplementari per i lavoratori temporanei (a prestito)

Lavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro serale

Lavoro notturno, domenicale e nei giorni festiviOrarioIndennità
Domeniche e giorni festivi23.00-23.00100%
Lavoro serale, purchè si siano lavorate più di 8 ore durante il giorno20.00-23.0050%
Lavoro notturno occasionale durante meno di 25 notti per anno civile23.00-06.0050%
Sabato16.00-20.0050%

Articolo 45.1

Lavoro a turni / servizio di picchetto

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Rimborso spese

Principio: le spese per lavoro fuori sede vengono rimborsate al lavoratore.
I datori di lavoro devono stabilire un regolamento delle spese per il personale addetto al montaggio; importi minimi:
Per il vitto: CHF 16.--/giorno di lavoro o CHF 300.—/ mese (12 x) quale indennità forfettaria
Spese di parcheggio, cellulare, piccole spese, ecc.: CHF 100.--/mese quale indennità forfettaria
Pernottamento/pasto serale/prima colazione: spese effettive, d’intesa con il datore di lavoro
Utilizzo di un veicolo privato: CHF -.60/km, eventualmente indennità forfettaria.

Articolo 46 e 47

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

2'080 ore l’anno (in media 40 ore settimanali).
Nel contratto individuale di lavoro non può essere concordata nessuna durata del lavoro superiore.

Articolo 28.3 e 28.7

Vacanze

Categoria di etàGiorni di vacanze
Apprendisti/e fino al compimento del 20° anno d’età30 giorni
Giovani lavoratori fino al compimento del 20° anno d’età25 giorni
Dopo il compimento del 20° anno d’età25 giorni
Dopo il compimento del 50° anno d’età27 giorni

Articolo 32.2, Accordo per gli apprendisti Appendice 7

Giorni di congedo retribuiti (assenze)

OccasioneGiorni compensati
Matrimonio2 giorni
Nascita di un figlio1 giorno
Decesso del coniuge, dei figli o dei genitori3 giorni
Decesso di nonni, suoceri, genero/nuora o di un fratello/una sorella, se vivevano nella stessa economia domestica3 giorni
Decesso di nonni, suoceri, genero/nuora o di un fratello/una sorella, se non vivevano nella stessa economia domestica1 giorno
Militare: congedo dal servizio militare, giornata informativa scuola reclute1 giorno
Fondazione/trasloco della propria economia domestica senza cambiamento del datore di lavoro, al massimo una volta all’anno1 giorno

Articolo 38.1

Giorni festivi retribuiti

Al massimo 9 giorni festivi federali oppure cantonali all’anno sono indennizzabili, purchè cadano in un giorno lavorativo.

Articolo 34.1

Congedo di formazione

Perfezionamento professionale personale: 3 giorni l’anno
Perfezionamento particolare (per esperti professionali;membri di commissioni di vigilanza nel campo della formazione professionale; lavoratori che collateralmente sono occupati quali istruttori d’apprendisti; lavoratori che svolgono una funzione accessoria presso le associazioni firmatarie il CCL, purchè lavorino da almeno 5 anni nel settore): 2 giorni supplementari l’anno

Articoli 26.2 e 27.1

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunio

Malattia:
80% del salario per 720 giorni nell’arco di 900 giorni consecutivi
Assicurazione di indennità giornaliera per malattia, partecipazione ai premi da parte del lavoratore: 50%

Infortunio:
Assicurazione contro gli infortuni presso la SUVA. Il datore di lavoro versa l’80% del salario per il giorno dell’infortunio e i due giorni successivi, che non sono assicurati dalla SUVA.
Assicurazione infortuni non professionali: i premi sono a carico del lavoratore

Articoli 51, 52, 54 e 56

Congedo maternità / paternità / parentale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Servizio militare / civile / di protezione civile

Tipo di servizio% del salario
Fino a 4 settimane per anno civile100%
In seguito:
- per chi presta servizio senza figli a carico50%
- per chi presta servizio con figli a carico80%
Scuola reclute:
- per chi presta servizio senza figli a carico50%
- per chi presta servizio con figli a carico80%
Per i militari in ferma continuata80% per 300 giorni

Articolo 57.2

Regolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Il pensionamento flessibile è possibile a partire dal compimento del 58° anno di età.
Conto di risparmio per il pensionamento anticipato per ogni lavoratore a partire dal 25° anno di età. Contributi: i datori di lavoro e i lavoratori versano entrambi un importo pari all’1% del salario annuo AVS lordo. Il versamento del capitale di risparmio è previsto al momento del pensionamento, tra il 58° e il 65° anno di età.

Articoli 36 e 37

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento

Contributo di applicazione e di formazione:
- lavoratori: CHF 35.-- mensili
- apprendisti: CHF 10.-- mensili (contributo di formazione)
- datore di lavoro: CHF 35.-- mensili per ogni collaboratore + contributo di base forfettario* di CHF 240.-- annuali, CHF 20.-- mensili

*La frazione di un mese viene calcolato come un mese intero.

Articolo 22.1; accordo 2015

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazione

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Parità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessuali

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Sicurezza sul lavoro / protezione della salute

Il datore di lavoro adotta tutte le misure necessarie alla salvaguardia della vita e della salute del lavoratore. Il datore di lavoro regola l’andamento del lavoro in modo da preservare i lavoratori dagli infortuni, dalle malattie e dall’affaticamento eccessivo.

Articoli 24

Apprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Per gli apprendisti devono inoltre essere imperativamente applicate le seguenti disposizioni CCL:
- contributo di formazione (CHF 10.-- il mese)
- durata del lavoro, osservanza della durata del lavoro
- giorni festivi
- indennità per assenze giustificate
- 13esima mensilità
- risarcimento spese

Indennità per gli apprendisti (vale come raccomandazione)Salario mensileSalario annuale
1° anno di tirocinioCHF 650.--CHF 8'450.--
2° anno di tirocinioCHF 850.--CHF 11'050.--
3° anno di tirocinioCHF 1'150.--CHF 14'950.--
Rimorso speseCHF 300.--


Vacanze:
- Apprendisti fino al compimento del 20° anno di età: 6 settimane
- Giovani lavoratori fino al compimento del 20° anno di età: 5 settimane

Appendice 7 del CCL; accordo 2014

Disdetta

Termine di preavviso

Durata dell'impiegoPeriodo del preavviso
Durante il periodo di prova (1 mese; prolungabile al massimo a 3 mesi)7 giorni
Nel 1° anno di servizio1 mese
2° - 9° anno di servizio2 mesi
Dal 10° anno di servizio3 mesi


Articoli 63 e 64

Protezione contro il licenziamento

Dopo il decimo anno di servizio il divieto di disdetta è valido durante il periodo in cui il lavoratore beneficia delle indennità per perdita di salario dell’assicurazione malattia e infortuni obbligatoria (720 giorni), nella misura in cui egli è inabile al lavoro al 100 % a causa di malattia o infortunio.

Articolo 66

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratori

Sindacato Unia

Rappresentanza dei datori di lavoro

Associazione svizzera delle aziende dell’isolazione per la protezione contro il caldo, il freddo, il rumore e l'incendio (ISOLSUISSE)

Organi paritetici

Organi d'esecuzione

Per l’esecuzione della CCL viene nominata una «Commissione Paritetica Nazionale per il settore svizzero dell’isolazione» (CPN), avente forma giuridica di associazione, ai sensi degli articoli 60 ss. CC con sede a Berna.

Articolo 11

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacali

Perfezionamento particolare: 2 giorni lavorativi per lavoratori che svolgono una funzione accessoria presso le associazioni firmatarie il CCL, purché lavorino da almeno 5 anni nel settore; delegati per la partecipazione a conferenze sindacali dei delegati del ramo.

Articolo 27.1d+e

Disposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)

Su domanda dei lavoratori, una commissione d’azienda (CA), eletta dal personale sottoposto alla CCL, verrà istituita nell’azienda.

Articolo 16

Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Misure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

In caso di lavoro ridotto si raccomanda di far capo all’ufficio di pagamento della cassa disoccupazione del sindacato firmatario il presente contratto (Unia).

Articolo 58

Disciplina sui conflitti

Procedura di conciliazione

LivelloIstituzione responsabile
Tra le parti contraenti:
- 1° livelloCommissione Paritetica Nazionale
- 2° livelloTribunale arbitrale
Tra le sezioni/regioni delle parti contraenti, all’interno dell’azienda:
- 1° livelloCommissione paritetica
- 2° livelloCommissione Paritetica Nazionale

Articoli 9-12

Obbligo della pace

Se insorgono divergenze d’opinione o controversie in un’azienda, tutti coloro che vi sono coinvolti si impegnano a rispettare la pace del lavoro, ad evitare polemiche in pubblico e a sottostare alla procedura di regolamentazione dei conflitti descritta qui di seguito.

Articolo 9

Cauzione

Ammontare della cauzione:
- CHF 10'000.-- per le somme superiori a CHF 20’000.--
- CHF 5'000.-- in caso di somme per mandati fra i CHF 2’000 franchi e 20'000.-- per anno civile
- nessuna cauzione per mandati inferiore a CHF 2’000.-- per anno civile
Utilizzo della cauzione:
Copertura delle sanzioni contrattuali, le spese di controllo e di procedura e dei contributo di applicazione, contributo di base e il contributo di formazione ai sensi dell’articolo 22 CCL.
Svincolo della cauzione:
Quando il datore di lavoro ha cessato definitivamente (di fatto e di diritto) l’attività lavorativa nel settore svizzero dell’isolazione del carattere obbligatorio generale o in caso di aziende e lavoratori distaccati, minimo sei mesi dopo l’ultimazione dell’opera oggetto del contratto d’appalto. La cauzione viene svincolata nel caso che tutte le condizioni sono soddisfatte (p. es. assenza di contributi professionali scoperti o vertenze aperte).

Articoli 23

Documenti e link  inizio pagina
» Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale
» CCL per il settore svizzero dell’isolazione 2014 (3312 KB, PDF)
» Regolamento relativo alle ore supplementari per i lavoratori temporanei (a prestito) (14 KB, PDF)
» Convenzione isolazione 2017 (186 KB, PDF)
» Zusatzvereinbarung 2016 für die Zentralschweiz (25 KB, PDF)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.4)